Campanile dello Stadio Olimpico di Berlino
  deutsch  english  francais
  italiano  espaniol  polski

Sportforum Forum dello sport tedesco

Quando lo sparo d'inizio é echeggiato nel 2006 per il Campionato del mondo di calcio, si é visto infine nella sua magnificenza il luogo deputato da una tradizione sportiva di cento anni. Nel 1906, l'associazione "Berliner Rennverein" è stata fondata per impiantare un ippodromo nei quartieri nobili a ovest di Berlino. L'architetto Otto March è stato incaricato dei lavori che dovevano mantenere il carattere boschivo dei dintorni. Già nel 1909 veniva inaugurata la corsa ippica di 2.400 m. Le strutture delle casse si possono vedere ancora oggi alla Jesse-Owens-Allee. Fin dal principio era previsto uno stadio nel centro dell'ippodromo, ma a causa delle difficoltà finanziarie è stato inaugurato solo nel 1913. Poteva accogliere 30.000 spettatori ed era stato preso in considerazione per i Giochi Olimpici del 1916 che non ebbero luogo a causa della prima guerra mondiale. Dopo questa guerra lo stadio a ospitato l'Accademia degli sport, giustamente fondata e dedicata alla preparazione di insegnanti di ginnastica e alla ricerca scientifica dello sport. Negli anni Venti l'Accademia ha ottenuto un terreno a nord dell'ippodromo per costruirvi tutti gli edifici e icampi di esercizio necessari. I figli dell'architetto dello stadio, Werner e Walter March, hanno vinto il concorso di architettura per il forum dello sport tedesco (Deutsches Sportforum). Si sono cominciati i lavori, ma si dovette interromperli alla fine degli anni Venti per mancanza di danaro. Nel 1930 Berlino ha presentato la sua candidatura per gli XI Giochi Olimpici con successo. Werner March è stato incaricato per la modifica dello stadio esistente. Immediatamente dopo il 1933 ci fu un cambiamento definitivo di questi piani: la nuova costruzione di un ampio Stadio Olimpico ha reso il campo olimpico un oggetto di prestigio per l'impero tedesco, per il quale non si badava a spese. Durante la seconda guerra mondiale il terreno è stato danneggiato in modo lieve da schegge di proiettili. Dopo la guerra, forze britanniche hanno scelto il terreno del forum dello sport per il loro stato maggiore a Berlino. Essi hanno ordinato successivamente la ricostruzione delle parti demolite dell'insieme.